giovedì 10 settembre 2015

Sono passati molti mesi

Sono passati molti mesi.
Dopo l'ultima esperienza a Chianciano è stata dura.
Abbiamo chiesto un consulto a Irollo che ci ha detto: niente speranze, con questa riserva ovarica e questa pessima risposta alla stimolazione vi resta solo l'ovodonazione.
Tralascio la mezz'ora di sviolinata per convincerci a provarci, perchè loro ovviamente sono i primi ad essere attrezzati.
Ma io sono categorica, non sono d'accordo, è no assoluto. Peraltro ormai sono convinta che Chianciano non sia per noi.
E' una botta durissima.
Voglio un altro consulto.
Incontriamo la dott.ssa Livi del Centro Demetra di Firenze. E ci dice la stessa cosa.
Per fortuna l'estate aiuta, il tempo passa, mi immagino come un bicchiere pieno di liquido nero e goccia dopo goccia l'acqua pulita scorre dentro e più l'acqua pulita goccia, più il nero va via, ci vuole tempo ma piano piano ci riesce...
Non posso dire di averci rinunciato per sempre, ogni tanto ci penso, l'ovulazione so sempre quando è e so sempre quando deve arrivare il ciclo.
Solo che poi sono arrivate le nuove analisi ormonali - entrambi i ginecologi si sono basati su analisi dell'anno scorso - che dicono che la mia riserva ovarica sta benissimo. Ho risentito la Livi che si è detta "perplessa", con delle analisi così direbbe di riprovarci. Ma non si spiega la pessima risposta alla stimolazione. Forse pur avendo buoni valori le ovaie non rispondono bene.
Tremendo.

Il mio amore parte in trasferta per due mesi, pi torna e poi riparte, insomma sarà a casa stabilmente solo a maggio, quindi è inutile pensarci adesso.

Ma davvero non sono propensa.
Ho pensato che forse era tutto sbagliato, che è stato giusto provarci ma non è la nostra strada. E' incredibile quanto la stimolazione sia devastante, fisicamente e psicologicamente. E col tempo non migliora, piuttosto peggiora. 
Capisco che ci siano coppie che si lasciano. Bisogna essere affiatati e forti e uniti per superare questo fallimento. E comunque si attraverserà una tempesta. Solo se si resta uniti si può sopravvivere.
Forse il punto è che io non voglio sacrificare me stessa e il rapporto con mio marito per avere ad ogni costo un figlio. L'ho sempre detto e lo penso seriamente. Non so se ho sfiorato la depressione o se fosse una conseguenza fisica del pesante bombardamento ormonale ma ho vissuto giornate profondamente tristi, mi è sembrato che anche mio marito mi scivolasse via, pur essendo certa che mi fosse vicino. Io voglio dedicarmi a lui, lui è il mio presente concreto, non posso annullarmi e rovinare il nostro amore per qualcosa che non c'è e forse non ci sarà mai. Forse è egoismo, o spirito di sopravvivenza....ma sento di dover seguire questo pensiero.
Mi resta la preghiera, nella quale credo molto, come speranza e come consolazione.

Nel frattempo, forse abbiamo coronato il nostro sogno della casa in campagna....vivere il presente più possibile. 




8 commenti:

  1. amoreee!!! Ti ho pensata tanto in questi mesi..mi dispiace per quello che ti hanno detto. Non posso consolarti e ne darti consigli..posso solo dirti che hai fatto la scelta giusta perché è la scelta che ti fa stare bene e questa cosa è fondamentale! Prima di tutto voi due, la vostra vita, il vostro amore …serenità!!!Poi il tempo è guaritore io ne sono l'esempio: sono di nuovo in corsa, ho una fifa tremenda, che non vada bene, del fallimento ma sono fresca e dopo 6 mesi sono di nuovo qua alle prese con aghi e ormoni come se fosse la prima volta...il tempo ha eliminato quasi tutto il passato. Quasi…!!
    quindi mai dire mai…maggio è lontano ma potrebbe essere il tempo necessario per capire cosa fare, o non fare!
    …e poi la casa in campagna, non posso crederci l'avete comprata? è un grande passo e sono molto contenta per voi, ve la meritate!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao ho trovato per caso il tuo blog cercando informazioni su Irollo. Questo post mi ha toccato molto perchè come te è da tanto che lo cerco...ma poi penso se non deve andare un motivo ci sarà. Pensavo che questo era il mio mese ed invece oggi sono arrivate le maledette...e come ogni mese che passa e dopo 4 anni sto male. Dirò una preghierina per te e per il tuo re. Ciao, Silvana

    RispondiElimina
  3. Eccoti, mi mancavi....le tue parole sul vivere il presente e sul non trascurare il vostro amore per la Ricerca sono sagge. Sono quelle che pensavo sempre anch'io, e sono l'unico modo per vivere bene. Quanto ai fallimenti, io continuo ad essere convinta che in Italia i centri sono messi malissimo. Che fanno fare tentativi a caso, che speculano sulla pelle e sul cuore di chi si rivolge a loro con speranza e fiducia. SE un giorno penserai di riprovare o di indagare ancora posso darti il contatto del mio Super-gine. Ma in ogni caso sono con te, qualunque decisione vogliate prendere o anche non prendere!!!

    RispondiElimina
  4. ciao!!!!! In questi mesi ogni tanto aprivo il tuo blog con la speranza di rileggere qualcosa, ho capito che ti sei presa il giusto tempo per riprenderti ed hai fatto bene!!! Lo so che è MOLTO difficile da accettare, psicologicamente devastata e fisicamente distrutta. Non ci si spiega perché questo cosa ci è capitata proprio a noi, come si fa ad accettare questa condizione. La ragione mi dice che ci sono altre strade ma il cuore non si spiega perché quella più naturale per noi non funziona. Io sono ancora molto provata, ho fatto la mia ultima icsi a luglio con esito negativo. Ho chiuso con le stimolazioni e non considero nemmeno l'eterologa. Non sono andata nemmeno a fare il colloquio post negativo. Abbandono. Ora come te mi sto prendendo del tempo. Io e mio marito non ne parliamo nemmeno, fa ancora troppo male!!! Abbiamo sempre detto che se ci andava male con la fecondazione in vitro l'alternativa sarebbe stata l'adozione. Per noi è ancora presto per affrontare questa nuova strada. Ci stiamo concentrando su di noi, ci prendiamo cura a vicenda, sono molti anni che siamo insieme e siamo più uniti che mai. Il fatto di non avere bambini "nostri" non ci può dividere ma sicuramente ci ha rafforzati come coppia. Quando io leggo ciò che tu scrivi mi sembra di leggere quello che sento io nel cuore, sto vivendo lo stesso tuo stato e ti capisco benissimo. Spero vivamente che un giorno il Signore accolga tutte le nostre preghiere. Ti auguro il meglio!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa non mi sono firmata sono Roby

      Elimina
  5. Ciao anche io sono nella tua stessa situazione,2 fivet andate male a chianciano con irollo,purtroppo i miei ovuli sono risultati scadenti. Stavo pensando al l'ovodonazione sempre a Chianciano ma non so assolutamente i prezzi.. Nel colloquio che hai fatto con irollo si è parlato della parte economica?? Grazie per il tuo aiuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      tieni conto che l'ovodonazione sarebbe stato il nostro terzo tentativo in convenzione e Irollo ci disse che il costo era quello del normale ticket di 500 €. Non so poi se ci siano spese aggiuntive dovute a controlli o ad un protocollo diverso, ma da come ce l'ha descritto non credo possano differenziarsi dalle normali analisi/accertamenti da fare per una Fivet o ICSI.
      In bocca al lupo.

      Elimina
  6. Ciao Bugbu (credo ti chiami Cristina),
    mi chiamo Luca, forse sono il primo o uno tra i pochi uomini che ti scrive.
    Girovagando su internet in cerca di informazioni riguardo la PMA sono incappato in questo tuo blog che mi ha colpito tantissimo per la similitudine della vostra storia con quella mia e di mia moglie.
    Noi stiamo insieme da marzo 2011 e da dicembre dello stesso anno inseguiamo il sogno di diventare genitori. Nel 2013 ci siamo sposati nonostante nessun segno positivo e questo perché indipendentemente da quello che ci riserverà il futuro abbiamo voluto consacrare la nostra unione. Al corso prematrimoniale ci hanno fatto capire che il significato di unirsi in matrimonio è quello di voler formare una famiglia e quindi avere dei figli e noi questo è quello che vogliamo. Nel frattempo tutti quelli che hanno fatto il corso prematrimoniale con noi sono diventati genitori, lo è diventata anche la sorella di mia moglie che a 40 anni a dato alla luce una splendida bambina, senza aiutini di alcun tipo.
    A gennaio del 2014 dopo 2 anni di tentativi e analisi varie capiamo che l'unica strada da seguire è quella della PMA.
    Ci affidiamo ad un centro privato di Roma: a luglio prima ICSI, pochi follicoli, solo due ovociti recuperati, uno solo viene fecondato ma beta negative; a settembre seconda ICSI sempre pochi follicoli, tre ovociti recuperati, uno solo viene fecondato ma ancora beta negative.
    A dicembre 2014 cambiamo centro e una collega di mia moglie ci consiglia Chianciano salute perché rimasta subito incinta. Colloquio con Irollo e seguiti dalla Gangale. Facciamo a gennaio la terza ICSI, a metà stimolazione c'è il crollo dell'estradiolo ma andiamo lo stesso al pick-up, risultato nulla di fatto. A marzo tentiamo cambiando protocollo di stimolazione la quarta ICSI ma c'è di nuovo il crollo dell'estradiolo quindi abbandoniamo per non fare un nuovo pic-up a vuoto. Ultimo tentativo a maggio inserendo l'antagonista nel protocollo di stimolazione e riusciamo ad arrivare al pick-up con tre ovociti. Uno solo si feconda e con grande sorpresa beta positive! Purtroppo il nostro sogno si infrange quando alla 6° settimana andiamo a fare la prima eco e il dottore ci dice che c'è un aborto spontaneo.
    In tutto questo tempo sono diventato quasi un esperto di PMA e stiamo valutando se continuare o lasciar perdere. Anche a noi ci hanno consigliato l'eterologa ma non siamo molto favorevoli per motivi etici. Siamo andati a fare una visita anche al San Raffaele di Milano e ora non so se provare a farne uno al GENERA.
    Cara Bugbu ti ho brevemente raccontato tutto questo perché ora mia moglie si trova in uno stato depressivo al quale io non so far fronte. Se ti va di parlare per scambiare le informazioni in nostro possesso e magari darmi qualche consiglio te ne sarei grato. Anche io ho spesso sentito il bisogno di parlare con qualcuno ma ho visto che i Forum sono per lo più frequentati da donne e non ho mai avuto il coraggio di scrivere fino ad oggi quando ho trovato il tuo blog....
    se ti va di scrivermi una mail il mio indirizzo è imperatore.luca@gmail.com
    Un caro saluto,
    Luca

    RispondiElimina