giovedì 21 novembre 2013

Oggi: isterosalpingografia.Come dire: oggi gnocchi!

Lo so, non scrivo da un pò.

Mio marito è tornato, che gioia infinita. Non posso vivere senza di lui.

Abbiamo accertato varicocele da operare, che sia una soluzione?

E' nato il mio meraviglioso nipote, mia sorella è stata magnifica. Fin'ora è stata la mia viziatissima sorellina scontrosa alla quale risolvevo la vita e compravo qualunque cosa desiderasse. Ed ora è una splendida mamma, con una serenità che la pervade che mai mi sarei immaginata. Li amo alla follia.

Oggi isterosalpingografia.
Una specie di mito negativo che aleggia fra le forseinfertili.
Lo racconto per chi dovesse affrontarlo.
Mi sono affidata a struttura privata perchè la mia azienda ci passa l'assicurazione sanitaria. Il radiologo è stato molto accurato già nello spiegarmi come si sarebbe svolto l'esame, e soprattutto nel darmi suggerimenti perchè risultasse il meno fastidioso possibile.
Il "segreto" - se così si può dire - è rilassarsi. Nel senso di rilassare i muscoli: più li si contrae più l'esame è difficoltoso e quindi potrà essere più fastidioso.
Io ho preso tre buscopan, uno la sera prima, due la mattina, ma mica lo so se mi ha aiutato....cioè, non so come sarebbe stato senza, ecco!
Comunque, con una sorta di divaricatore tengono la vagina aperta e inseriscono il catetere; piacevole non è, come quando si fa la visita ginecologica e fanno il pap test o fanno eco transvaginale, ecco. Il catetere non l'ho proprio sentito. E nemmeno il liquido.
Sentivo dei crampi tipo quando ovulo. Tutto sopportabile, respiravo a fondo per rilassare i muscoli.
Poi mi ha detto che avrebbe fatto una cosa e che avrei sentito male per un attimo. E così è stato. Stringo i denti, finisce subito il picco ma da molto fastidio e allora respiro profondamente e piano piano scema.
Intanto stanno andando con le radiografie.
Finito!
Torna il prof e mi dice che sono stata bravissima!
Il referto dice che le tube sono libere, mi fa vedere le lastre e me le spiega.
Prima di andare via mi dice: posso togliermi una curiosità? Lei sapeva già che sarebbe stato questo l'esito?
Io gli rispondo in tutta sincerità: non lo sapevo no, ma io ho la sensazione che il mio corpo funzioni bene, lo sento. Magari sbaglio ma la sensazione è quella. Lui risponde: effettivamente questa è una conferma.

Il post istero per me è equivalso a un pò di crampi, passati del tutto dopo un paio d'ore, ma molto leggeri. Erano più forti quelli che avevo stamattina a ricordarmi che fra 10 giorni arriva il ciclo!!
A qualcuna potrebbe girare un pò la testa ma passa subito. Io ho avuto una mezz'ora molto fiacca con un pò di calo di pressione ma solo perchè è crollata l'adrenalina dopo la tensione della mattina!
E ora sono solo tanto stanca, per il medesimo motivo.
Insomma, si può fare tranquillamente.
Mentre stavo sdraiata e quelli sfruculiavano nella mia patata pensavo che mia sorella qualche giorno prima aveva sofferto molto di più e mai si è lamentata.

Insomma, il mio Re si opererà credo entro l'anno, dopodichè, che devo dire, quel che sarà sarà.




2 commenti:

  1. Bentornata Bugbu!!! Auguri per il tuo nipotino, dev'essere meraviglioso diventare zia!!!! Sei stata proprio brava con l'isterocosa, è proprio vero che è un'esperienza soggettiva, che per ognuna va diversamente...la mia non è stata una passeggiata, ma poi si è capito anche perchè (tuba attorcigliata..). Tu ora puoi stare tranquilla che è tutto a posto dal tuo punto di vista, ti sei tolta anche questo pensiero! Ora tocca al tuo maritino, sono sicura che dopo l'operazione si sbloccherà la situazione per voi!!! Un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ellie! Spero bene per il futuro ma ora voglio solo godermi quella pagnotta di mio nipote! <3

      Elimina