sabato 18 maggio 2013

Si, viaggiare!

Fino a due anni fa per andare a lavoro usavo i mezzi pubblici. Finchè abitavo a Roma andava bene, per quanto sia necessario imparare alcune semplici regole di sopravvivenza urbana, tutto sommato andava bene. Poi siamo venuti ad abitare ai Castelli. All'inizio ci ho provato: treno, metro, autobus. Ho resistito per 1 anno, poi il mio Re mi ha visto stremata, mi ha costretto ad imparare a usare la macchina (ho la patente ma non avevo mai guidato perció dopo anni di inutilizzo non sapevo più come fare e avevo paura!) e da allora ho abbandonato i mezzi. Sinceramente ci ho guadagnato in tempo e salute, anche se in parte mi dispiace non usarli più. Mi piace l'idea della condivisione - anche se non è facile, la mattina con un'orda di barbari assonnati... - l'idea di inquinare meno, mi manca vedere il mondo scorrere dal finestrino, mi manca il tempo speso a leggere!! E poi era divertente osservare il genere umano: vedi sfilare ogni genere di persona, uomo d'affari, studenti, colf, immigrati, turisti, impari a riconoscerli, è divertente sentire certi discorsi, immaginare la loro vita, mi perdevo in mille pensieri!
Oggi ho ripreso il treno dopo un sacco di tempo perchè vado a Firenze, per 48h con una cara amica, una fuga per stare un pó insieme, che non ci vediamo mai! Lei viene da Aho e ci vediamo direttamente lì, così faccio il viaggio in treno da sola, cosa che nono capita spesso da quando ho il mio Re accanto, ma una volta ogni tanto non mi dispiace! 
Quindi stacco la spina, a tutto il resto ripenserò da lunedì! 

                                           

1 commento: