giovedì 18 aprile 2013

Risultati

Stamattina mi sono svegliata con l'angoscia. Ieri il maritino ha ritirato le analisi, c'è un batterio, gli hanno prescritto antibiotico; e forse varicocele, da controllare.
Aveva un'aria così abbattuta...continua a dirmi che va tutto bene. E io non so che fare. Non insisto, anche perchè non so se è più abbattuto per questa situazione o per il lavoro. O per tutti e due.
Mi fa così tenerezza, e non sopporto di vederlo così e non poter fare nulla. Possiamo solo aspettare...aspettare...a me sembra di perdere tempo, di buttare via il tempo, nel frattempo che si fa? Stiamo così, abbattuti, tristi, lasciando che il tempo scivoli via, nell'attesa di...cosa?? Che accada qualcosa, qualsiasi cosa?? E quando ci guarderemo indietro? Che vedremo? Due cretini tristi che sono stati immobili ad aspettare?
Però non so COSA fare!!
Sarà anche il ciclo ma oggi mi sento abbattuta e inutile.
Sarà anche che a lavoro sono giorni strani, c'è più lavoro, maggiore impegno richiesto, più rogne e più malumore. Sempre in 8 h, tutto compresso. La collega presa dal panico. E io devo rimboccarmi le maniche. Va bene eh, ma proprio in questo momento...vabbè.
Stamattina vado dal medico per la prescrizione degli antibiotici, mi farò spiegare cosa significano queste analisi visto che il ginecologo che ha consegnato il referto al maritino è stato asettico e parco di parole. Che gente, dico io. Ma se uno fa delle analisi per controllare la fertilità, forse forse una parola a riguardo sarebbe gradita, no?? Comunque porterò tutto anche alla mia gine, per sentire il suo parere, e sarà anche l'occasione per vedere se è valida o no, è la seconda volta che vado da lei e il giudizio su di lei al momento è in sospeso, vediamo come si comporta in questa occasione. Deciderò se promuoverla o bocciarla.
Vabbè, mi sono un pò sfogata. E' penoso non poterne parlare con nessuno, un pò per pudore, un pò per rispetto del mio Re, un pò per non preoccupare nessuno. Ma vorrei tanto sfogarmi e avere un conforto...ma devo essere forte per il mio Re.

2 commenti:

  1. hai fatto bene a sfogarti qui, non fa bene tenersi tutto dentro. per tuo marito ti consiglio di rivolgervi ad un andrologo, se possibile esperto in problemi di fertilità perchè il gine non è adatto ai problemi maschili.

    vedrai che un giorno accarezzando il tuo pancione ripenserai a questi tempi e saprai che tutto è servito a portarti lì, dal tuo sogno.
    so che ora queste parole ti faranno pensare che non succederà mai ma accadrà...non possiamo sapere quando ma arriverà.

    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Frida, fa bene anche sentire le parole di chi può capire...

      Elimina